Yorkshire Terrier: salute, caratteristiche e cuccioli

Yorkshire Terrier

Storia del Yorkshire terrier

Storia di un cane nato nell’800 in Inghilterra

Le origini del Yorkshire terrier sono da risalire all’800 in Inghilterra. E, il nome, prende spunto proprio dalla contea dove sono stati ‘valorizzati’ i primi esemplari.

Furono utilizzati, infatti, sia dai minatori per scacciare via i topi che erano presenti nelle miniere di carbone e sia dagli operai per, a loro volta, scacciare i topi che rovinavano la lana. Perché proprio questa razza? Perché sono piccoli e possono incunearsi in spazi angusti. In loro onore, alla voce ‘terrier’, è stato aggiunto ‘Yorkshire’. Vediamo le sue caratteristiche fisiche in maniera dettagliata nel prossimo paragrafo.

Caratteristiche Fisiche

Piccolo e dai peli molto lunghi

Non hai presente lo Yorkshire terrier? Sicuramente l’hai visto da qualche parte ma, probabilmente, ora ti sfugge. In pratica, è quella razza di cani dalla testa piccola ma dal pelo molto lungo, quasi come se avesse un caschetto. Gli occhi sono praticamente spalancati, scuri, che esprimono una tenerezza infinita. Orecchie piccole e bocca tutto sommato regolare: i denti superiori, infatti, tendono a coprire i denti inferiori ben bloccati grazie alle mascelle. Sia gli arti posteriori che inferiori sono ben dritti, così come il tronco. I piedi sono rotondi con unghia nere. Avevamo prima parlato del pelo che è quasi a caschetto in testa. In tutto il resto del corpo, però, sono di lunghezza media e la particolarità consiste nel non avere un mantello. Ciò fa sì che sono ipoallergenici, cioè non causano allergia di alcun tipo.

Carattere dello Yorkshire terrier

Va molto d’accordo con gli anziani: ecco perché

Come hai potuto leggere nel sottotitolo, lo Yorkshire terrier è uno dei cani che va più d’accordo con le persone di una certa età. Il motivo? In realtà dovremmo usare il plurale perché ne sono due: il primo è che abbaia non appena vede persone che non ha mai visto prima – e ciò garantisce una certa sicurezza – e il secondo è che, dall’altro lato, ama stare in compagnia ed essere accarezzato. Nella vita quotidiana è abbastanza tranquillo, quindi non dà alcun problema di sorta essendo, nei momenti in cui non c’è alcun pericolo, anche un po’ vispo e giocherellone. Inoltre, e questo è un altro dei motivi per cui è adatto agli anziani, odia la solitudine: del resto a quale nonno piace essere rimasto solo?

Yorkshire Terrier: Salute

Necessita di attenzione e cura particolare

Forse anche perché è un cane molto piccolo, lo Yorkshire terrier ha bisogno di estrema cura per tutelare la sua salute. Infatti, non di rado ti ritroverai il cane che soffrirà agli occhi e alle orecchie, essendo i suoi punti particolarmente deboli.

Inoltre, il pelo così diverso in tutto il corpo (lungo dove è la testa e piccolo in tutto il resto del corpo) fa sì che abbia necessariamente bisogno di attenzioni quotidiane e meticolose. In che senso? Ha necessità di spazzolate e lavaggi a secco frequenti al fine di evitare che il pelo possa prima rovinarsi e poi crearsi dei nodi. Quindi, se vuoi questo tipo di cane, non abbandonarlo al suo destino ma ricorda che ha bisogno di cure! 

Come si comporta con i bambini

Amichevole ma pretende rispetto

È un cane particolarmente amichevole con i bambini ma non vuole sopraffazioni. Nel senso che tende a fidarsi dei più piccoli ma vuole ed esige rispetto. Certo, le sue dimensioni ridotte possono pensare a un cane che facilmente si fa mettere i piedi in testa ma non è proprio così, anzi. Come abbiamo scritto precedentemente, tende ad abbaiare quando incontra sconosciuti e questa regola vale anche per i bambini, per gli under 14. Quindi giocherellone, amante del divertimento ma con un limite. Il nostro consiglio? Non ‘buttatelo’ nella mischia con bambini che tendono troppo a stare a contatto con il cane.

Alimentazione

Le sue bocche molto piccole presuppongono una dieta particolare

Lo Yorkshire terrier hanno bocche molto piccole e, questo, porta con sé delle esigenze particolari, da non sottovalutare. In realtà, però, è un problema che hanno in genere tutti i cani di piccola taglia e, non a caso, tutte queste razze in genere subiscono l’arrivo di diverse malattie dei denti. Non è un problema di denti o, meglio, solo di questo poiché è come se i denti fossero ‘troppi’ rispetto alla bocca e, quindi, si crea un sovraffollamento. Per questo, il cibo tende a rimanere attaccato ai denti e, quindi, creare così l’habitat naturale per i batteri. Che, a loro volta, formano delle carie dolorosissime. La soluzione? Non dargli ampi bocconi ma fare delle piccole porzioni in modo che non si gonfia la bocca e possono mangiare un poco per volta. Il cibo deve contenere pochi zuccheri e di qualità.

Come allevarlo

Anche se piccolo, va addestrato accuratamente

Una vecchia e sbagliata consuetudine porta a pensare che i cani di piccola taglia non abbiano bisogno di essere addestrati. In realtà non è così, poiché in questo modo potrebbero non essere educati a sufficienza o, comunque, non capire qual è il limite che non devono superare. Un aspetto importante su come allevare lo Yorkshire terrier è il rapporto con gli altri, cani o umani che siano. Questo perché impara facilmente a stare al mondo e, come un bambino, comprendere il punto di vista dell’altro. Inoltre, non sarebbe affatto negativo, in fase di allevamento, portarlo su biciclette, monopattini o altri mezzi ecologici per fargli svanire in un lampo la paura che potrebbero avere (ricordi la prima volta che sei andato al mare quando avevi paura di nuotare? È la stessa cosa). Infine, importante è l’esercizio fisico: essendo un cane che ama stare sul divano, meglio non abituarlo troppo…

Rapporto con gli altri cani

Lo abbiamo detto prima: lo Yorkshire terrier è un cane che, seppur piccolo, non si fa mettere i piedi in testa facilmente. E, ciò, può provocare dei problemi con le altre razze. In ogni caso, però, una volta che c’è intesa con il suo simile, diventa un ottimo compagno di giochi e, quindi, non avrai alcun problema a tenere perfino un altro cane in casa. Presa la confidenza, diventa anche socievole e, anzi, avrai il problema opposto: dividere i due compagni di giochi!

Yorkshire terrier  Cuccioli

Cuccioli Yorkshire Terrier

Dai 12 ai 15 anni, salvo ovviamente episodi particolari. È questo, generalmente, il range di vita dello Yorkshire terrier. Quindi, chi lo adotta da piccolino deve abituarsi all’idea di averne cura per più di un decennio. Inoltre, è un cane che ha bisogno di essere addestrato da cucciolo: quando è piccolo, infatti, riesce ad apprendere facilmente tutti gli insegnamenti che gli vuoi dare. Nei primissimi anni, inoltre, è tutto molto più semplice perché ha un aspetto buffo e divertente. Ah, dimenticavamo: proprio a questa età, è abbastanza geloso. Quindi, se non gli dai le giuste attenzione comincia ad abbaiare e a non finirla più!

Yorkshire terrier  Prezzo 

Se trovi un prezzo inferiore alle 500€ per un Yorkshire terrier, allora comincia a preoccuparti. Il prezzo ‘standard’, infatti oscilla proprio tra i 500 e i 1000€. Certo, se navighi con attenzione sul web troverai anche delle offerte migliori ma occhio a non sfociare nell’illegalità.

E non vale la scusante che è un cane molto diffuso, ricercato e richiesto: quando il prezzo è di troppo inferiore alla media, spesso c’è qualcosa che non va!

Grazie per aver letto l'articolo!

Ti è piaciuto questo post? Condividilo con i tuoi amici.

Leave a Feedback!