Volpino di Pomerania (Spitz Tedesco): caratteristiche, salute e cuccioli

Volpino di Pomerania

Storia del Volpino di Pomerania

Il Volpino di Pomerania è una razza il cui nome ci racconta le sue origini. La Pomerania è una regione storica dell’Europa ubicata tra la Germania e il Nord della Polonia. Non si sa molto riguardo la storia del Volpino di Pomerania, ma stando ai racconti più frequenti sulle sue origini, possiamo dire che si tratta di una razza direttamente legata agli Spitz Tedeschi, che ha dato origine a diverse razze e che, così come lo conosciamo oggi, il Volpino di Pomerania sia un incrocio nato dallo Spitz e dal Volpino italiano, voluto dalla regina Vittoria.

Caratteristiche fisiche

Il Volpino di Pomerania è un cane appartenente alla categoria dei cani toy.

I maschi raggiungono un’altezza che va dai 22 ai 24 cm, mentre le femmine dai 18 ai 20 cm. Il peso dei maschi va da un minimo di 2,5 kg a un massimo di 3,5 kg, quello delle femmine non supera invece i 2,5 kg.

Si tratta quindi di una razza di taglia piccola caratterizzata da un pelo soffice e fitto generalmente di colore rosso-arancio ma anche nero o grigio. Le zampe sono minute e tondeggianti, peculiarità che gli consente di muoversi velocemente seppur con piccoli passi.

Il muso del Volpino di Pomerania è di media lunghezza, il tartufo è nero e il collo, piccolo ma forte, è circondato da una fitta pelliccia che cresce come se fosse un ampio collare. Le orecchie sono triangolari e a punta.

Carattere

La prima caratteristica che si può notare nel carattere del Volpino di Pomerania, è quella di una spiccatissima intelligenza, vivace e fluida che, unita al suo naturale coraggio, lo ha portato a guadagnarsi la definizione di “cane sentinella”. La sua fisicità minuta lo limita negli atti attivi di coraggio ma non in quelli intenzionali. Viene chiamato sentinella proprio perché avvisa i suoi “colleghi” più grandi in situazioni di pericolo facendosi notare col suo modo di abbaiare decisamente rumoroso.

Il Volpino di Pomerania è un cane che si lega indelebilmente al padrone e alla famiglia che lo ha accolto, è adatto ai nuclei familiari ma necessita di essere ben educato per non diventare rumoroso o particolarmente vivace. Ama stare in compagnia e soffre la prolungata solitudine.

Salute

Il Volpino di Pomerania è un cane dalla salute abbastanza forte e che ha aspettative di vita medie di 15 anni. Non ha grosse tare genetiche ma bisogna curare molto la sua igiene orale, perché tende ad accumulare tartaro. I due problemi di salute più frequenti che possono manifestarsi col passare degli anni sono il collasso tracheale e l’insufficienza renale, ma tendenzialmente parliamo di una razza che si mantiene in ottima salute se adeguatamente curata.

Come si comporta con i bambini

Per quanto riguarda il rapporto del Volpino di Pomerania con i bambini, ci sono pareri discordanti, ma generalmente si tende a sostenere che si tratti di un cane adatto ai nuclei familiari che vedono la presenza di bambini anche piccoli. Ama le coccole e la compagnia, ma bisogna insegnare ai bambini che, per quanto sia un cane socievole e da famiglia, non ama essere infastidito con prolungate o invasive manifestazioni d’affetto.

Alimentazione

Dalla nascita ai primi 60 giorni di vita, il Volpino di Pomerania ha bisogno di mangiare circa 5 volte al giorno, tra il latte materno e il cibo esterno. Lo svezzamento inizia dal secondo mese di vita e prevede pappine semiliquide. 

Dai tre ai sei mesi necessita di mangiare 3 volte al giorno e i cibi settimana dopo settimana, dopo lo svezzamento, devono diventare sempre più consistenti. Dai sei mesi al primo anno i pasti devono essere 2 al giorno per poi diventare un unico pasto dopo il primo anno di vita.

Sono da evitare assolutamente spuntini extra, cibi speziati, dolci o salati e anche gli avanzi “umani”. Sono da preferire crocchette da integrare con un po’ di cibo umido.

Come allevarlo

Non sono tantissimi gli accorgimenti particolari che bisogna avere durante l’allevamento di un Volpino di Pomerania, ma bisogna fare attenzione ad alcune cose.

Sono assolutamente da evitare prolungati periodi di solitudine perché questo cane soffre molto la condizione di dover rimanere da solo. Sì alle passeggiate quotidiane ma non eccessivamente faticose o veloci, banditi anche giochi pericolosi o salti da altezze troppo elevate perché le sue articolazioni non sono sufficientemente forti e potrebbe lussarsi la rotula.

Un’altra accortezza da avere è quella di insegnargli da subito a non abbaiare troppo, perché tende a farlo per la sua natura protettiva e potrebbe diventare un problema per la convivenza con i vicini di casa ma anche nella stessa abitazione.

Rapporto con gli altri cani

E’ un cane decisamente socievole e ben si adatta alla presenza di altri cani in casa. Tende a giocare e a farsi conoscere, essendo di indole coraggiosa avvisa gli altri quattrozampe presenti in casa se ci sono situazioni di pericolo così che quelli più grandi di lui possano fare il lavoro dei grandi. 

Se in casa convivono più animali, è bene fare attenzione che i più grandi non giochino troppo violentemente con il Volpino di Pomerania perché potrebbe subire facilmente traumi.

Volpino di Pomerania cuccioli

Cucciolo di Volpino di Pomerania

I cuccioli di Volpino di Pomerania nascono sempre in un numero mai maggiore a tre, si tratta sempre di cucciolate limitate. Per le prime settimane devono essere custoditi in un ambiente tiepido e bisogna fare attenzione che si attacchino subito alle mammelle della mamma perché per i primi due o tre giorni di vita devono essere nutriti costantemente. 

Gli occhi si aprono all’incirca tra il 13° e il 15° giorno di vita per acquisire le prime vere capacità visive attorno al 20° giorno. A livello uditivo iniziano a essere autonomi attorno al primo mese e necessitano di essere sverminati due volte: al 35° giorno e al 45°. La prima vaccinazione è da farsi invece al compimento del 60° giorno.

Possono essere dati in adozione a partire dall’80° giorno di vita.

Volpino di Pomerania prezzo

Il costo di un cucciolo di Volpino di Pomerania va dai 500 ai 1.000 euro.

Grazie per aver letto l'articolo!

Ti è piaciuto questo post? Condividilo con i tuoi amici.